Con me stesso: Livello mentale positivo

Noi diventiamo ciò a cui pensiamo di più.  (William James)

Assumere e mantenere uno stato mentale positivo è certamente un obiettivo primario per chiunque voglia intraprendere un percorso di cambiamento e di crescita personale.
Una persona dotata di mentalità ottimistica e fiduciosa, aperta alla ricerca del piacere e propensa ad esercitare la propria forza di volontà, sarà maggiormente propensa ad essere attiva e re-attiva nei confronti degli avvenimenti della vita e ad affrontare con spirito ottimistico rischi e difficoltà.
Per raggiungere tale stato mentale non è tuttavia sufficiente recitare “mantra” motivazionali allo specchio, o ricercare un mero e indefinito stato di tranquillità della mente, rifuggendo da ogni situazione negativa o problematica. Sviluppare una mente positiva significa, al contrario, essere pronti ad agire in maniera costruttiva nei confronti di qualsiasi situazione, con spirito di adattamento e flessibilità, accogliendo ogni sfida come un’opportunità di crescita.
Avere un “pensiero positivo” non dovrebbe significare infatti escludere a priori l’eventualità di situazioni spiacevoli o di insuccessi, ma affrontare tutto ciò come occasione per acquisire una maggiore consapevolezza di noi stessi, che ci sarà utile per affrontare le future esperienze della nostra vita.
Una mente positiva è inoltre una mente equilibrata: essa rifugge il pessimismo, ma non dovrebbe essere nemmeno preda di uno stato di eccessivo entusiasmo, che le impedirebbe di valutare in maniera lucida e approfondita i contesti esterni e i nostri stessi “racconti interiori”, sui quali spesso tendiamo a modellare la realtà al di fuori di noi. È importante dunque che l’atteggiamento mentale positivo non si riduca a delle semplici pratiche di auto-convinzione, ma andrebbe strutturato anche in relazione a ciò che accade fuori e dentro di noi.
L’atteggiamento mentale è qualcosa che spesso riteniamo collegato esclusivamente ad eventi esterni a noi, ma che in realtà siamo in grado di costruire attivamente. Esso può incidere sulla nostra percezione del mondo esterno, esercitando un’influenza sul nostro comportamento e sul nostro umore, dunque sulla qualità globale della nostra vita. Esso ci guida nel vissuto delle nostre dinamiche relazionali, come la famiglia, il lavoro o la vita di coppia, e ha un grosso peso nella visione che costruiamo di noi stessi rispetto al mondo che ci circonda.
Una mente positiva desidera relazioni costruttive, si focalizza sugli aspetti stimolanti e piacevoli della propria quotidianità e si mostra proattiva e fiduciosa verso ciò che riguarda i propri progetti e in generale il proprio futuro, “umano” e professionale.
Anche se ciascuno di noi è in grado di modellare il proprio stato mentale (a patto che si venga adeguatamente guidati in un tale delicato processo), è importante comprendere che la “mente positiva” può trarre la propria forza non solo in se stessa, nella propria auto-convinzione, ma anche e soprattutto nella qualità delle relazioni e dei progetti futuri che ognuno di noi intende costruire; poiché il nostro stato mentale non potrà mai essere scollegato dal contesto in cui viviamo e – soprattutto – in cui desideriamo vivere.

Se ti interessa approfondire le tematiche relative a Mentale o avere maggiori informazioni sui nostri servizi contattaci all’indirizzo info@stefanoalbano.it 

smile-2607299_960_720